… l’avventura continua

Un rifugiato a casa nostra … l’avventura continua.

Da alcuni mesi (giugno 2016) come parrocchia del Murialdo insieme alla parrocchia di san casa_sulle_mani_0Lazzaro stiamo portando avanti il progetto denominato “un rifugiato a casa nostra”.
Nel concreto stiamo ospitando per un periodo transitorio due rifugiati in un alloggio in via Stefano Fer 7 – Pinerolo.
Lo scopo dell’ospitalità è quello di accompagnare i beneficiari verso una autonomia lavorativa ed abitativa. In questi mesi i due ospiti stanno svolgendo attività di lavoro, di tirocinio e di formazione.
Abbiamo costituito un gruppetto operativo che segue nel dettaglio i vari aspetti dell’accoglienza.
Le due comunità parrocchiali hanno risposto generosamente all’invito a sostenere economicamente l’iniziativa. Al momento c’è un fondo che copre ampiamente le esigenze.

Ultimamente ci siamo incontrati (il 16 novembre scorso) per verificare e monitorare l’iniziativa. Ci siamo inoltre chiesto se e come portarla avanti alla scadenza dei primi sei mesi programmati.
Visti i vari aspetti abbiamo pensato di prolungare l’iniziativa per un ulteriore periodo di sei mesi o con gli stessi ospiti oppure con altri a seconda di come si evolve l’accoglienza e l’autonomia degli ospiti stessi.

Per i due ospiti attuali è certamente importante trovare una sistemazione abitativa. Come parrocchie saremmo certamente vicini a chi vorrebbe lanciarsi nell’avventura di voler affittare loro un alloggio.

E’ certamente importante ringraziare quanti hanno sostenuto l’iniziativa con l’attenzione e la vicinanza. E’ altrettanto giusto ringraziare chi ha dato il proprio contributo economico e chi vorrà ancora farlo per i prossimi sei mesi.