Archivio mensile:aprile 2017

Cresime e prime comunioni

Domenica 14 maggiocresima e comunione
alle ore 11.00

15 ragazzi della parrocchia riceveranno il sacramento della cresima e si accosteranno per la prima volta al sacramento della comunione.

Noi li accompagniamo con la preghiera e la simpatia.

Ecco i loro nomi:

Aldo Aurora
Avallone Aurora
Bagatin Edoardo
Bagnus Alessandro
Brescia Daniel
Collino Samuele
Colmo Francesca
Corna Matilde
Dellavalle Clarissa
Griotti Martina
Lisdero Giulia
Mottura Martina
Rodriguez Staffus Luna
Rossetti Sofia
Vavalà Marco

 

Giornata del catechismo

Come rendere i nostri figli saggi e capaci di andare dove non vogliono.volantino 7 maggio

“Quando eri più giovane ti cingevi la veste da solo, e andavi dove volevi; ma quando sarai vecchio tenderai le tue mani, e un altro ti cingerà la veste e ti porterà dove tu non vuoi (Gv 21, 18)”

7 maggio 2017
All’Engim – Pinerolo

Giornata insieme (genitori e figli) dei gruppi di catechismo: Betlemme, Nazareth, Cafarnao, Gerusalemme, Emmaus, Antiochia e Corinto.

Orario di massima:
10.15 arrivo ed accoglienza all’Engim – via Regis 34 – Pinerolo
10.30 Momento di preghiera
11.00 Incontro con Guido Tallone
in contemporanea animazione per i bambini
13.00 Pranzo al sacco
14.45 Attività insieme genitori e figli
16.00 Santa messa con consegna del Credo al gruppo di catechismo Cafarnao

Per tutti gli altri dettagli scarica il volantino: Volantino 7 maggio

Messe nelle case

Nel mese di maggio 2017 sono previste delle sante Messe celebrate in alcune case.

E’ un modo con cui la parrocchia desidera avvicinare la famiglie.messe nelle case

Sono invitati a queste sante messe i parrocchiani ed, in particolare, quelli che abitano nelle vicinanze della casa.

Il calendario previsto:

  • martedì 2 maggio ore 21.00 via Toscanini 36 (casa Filineri)
  • martedì 9 maggio ore 21.00 via Serafino 18
  • martedì 16 maggio ore 21.00 via Risagliardo 151
  • martedì 23 maggio ore 21.00 via Raviolo 23 (presso Vallina).

Concluderemo il mese di maggio con la santa Messa celebrata alla Cappella di via Saluzzo il mercoledì 31 maggio 2017 alle ore 20.30

Scarica il volantino: Messe nelle case

Maggio alla cappella di via Saluzzo

Interno cappella

Interno della cappella.

Nel mese di maggio tutte le sere feriali (dal lunedì al venerdì) alle ore 20.30 viene recitato il santo rosario alla cappella della Consolata in via Saluzzo.

Il mese di maggio viene concluso con la santa messa celebrata il 31 maggio sempre alle ore 20.30

Questa è la cappella più antica del nostro borgo. Se vuoi conoscerne meglio la storia vedi: Cappella Madonnina

25 aprile: alla cappella di san Marco

Come ormai abitudine consolidata il 25 aprile andiamo alla cappella di san Marco in via 25 aprileRisagliardo (percorrendo via Saluzzo ed uscendo da Pinerolo si passa sotto la tangenziale che va verso la Val Chisone e poi si svolta a sinistra in via Risagliardo. Superata la ferrovia si incontra la cappella).

Martedì 25 aprile
ore 18.00: santa Messa
segue rinfresco

Anche tu sei inviatato/a

Per informazioni: don Franco Pairona (340-3861265), famiglia Grangetto (333-3972991).

Presentazione ed iscrizioni attività estive

La parrocchia del Murialdo organizza nel periodo estivo soprattutto due attività rivolte ai anteprima volantino per iscrizioniragazzi:

* GIUGNO AL MURIALDO
* SETTIMANA IN MONTAGNA

Venerdì 28 aprile alle ore 21.00 in parrocchia viene fatta una serata di presentazione delle due iniziative e vengono definiti tempi e modalità per le iscrizioni.

Tutti i dettagli si possono trovare nel volantino: volantino per iscrizioni

BUONA PASQUA

Accompagniamo gli auguri di Pasqua con questa preghiera di frère Roger Schutz nella quale Cristo Risortosiamo chiamati a guardare a Cristo risorto:

Se la pianta non si orienta verso la luce, appassisce. Se il cristiano rifiuta di guardare la luce, se si ostina a guardare solo le tenebre, cammina verso una morte lenta; non può crescere né costruirsi in Cristo.
A poco a poco Cristo trasforma e trasfigura tutte le forze ribelli e contraddittorie che ci sono dentro di noi… Piangere sulla nostra ferita ci trasformerebbe in uno strazio, in una forza che aggredisce con violenza noi stessi e gli altri, soprattutto chi ci è più vicino. Una volta trasfigurata da Cristo, la ferita si trasforma in una fonte di energia, in una sorgente da cui scaturiscono le forze di comunione, di amicizia e comprensione. Questa trasfigurazione è l’inizio della risurrezione sulla terra, è vivere la Pasqua insieme a Gesù; è un continuo passare dalla morte alla vita.

Buona Pasqua.