Quadro santa famiglia

Santa Famiglia e Murialdo

Il quadro della santa Famiglia ed in fianco il quadro di san Leonardo Murialdo.

Ultimamente è stata collocata in chiesa una riproduzione di un mosaico della santa famiglia di  Ivan Rupnik, sacerdote gesuita fondatore del Centro Aletti che si è specializzato nella realizzazione di mosaici religiosi. Il mosaico originale era stato realizzato in occasione dell’incontro mondiale delle famiglie avvenuto in giugno 2012 a Milano alla presenza di papa Benedetto XVI.

Esso rappresenta la santa Famiglia composta da Gesù, Giuseppe e Maria all’interno della Trinità (sono presenti la mano del Padre e la fiamma dello Spirito Santo). Attualizzando l’immagine ritrae la famiglia umana in orizzontale nelle persone di Gesù, Maria e Giuseppe. Ritrae inoltre la “famiglia” divina in verticale con il Padre, lo Spirito Santo ed il Figlio. Il trait d’union tra la famiglia umana e la famiglia divina è rappresentato da Gesù che a buon titolo appartiene ad entrambe le famiglie.

Il bambino sta scendendo come appoggiandosi alle mani di Maria: sta incarnandosi e venendo verso di noi.

Il vestito di Maria è azzurro (= la sua umanità) con il manto rosso (= è diventata Madre di Dio); Gesù ha il vestito rosso (la sua divinità) coperto dal vestito azzurro (la sua umanità). San Giuseppe ha il vestito giallo (=la sua santità) con il mantello verde che è simbolo del creato. La fissità degli sguardi fa parte dell’iconografia antica.

Il quadro diventa un modello del nostro essere famiglia. Certamente come famiglie cristiane prendiamo ispirazione dalla famiglia di Nazareth composta da Gesù, Maria e Giuseppe. La famiglia umana però prende maggior forza dall’ispirazione alla famiglia divina.

Il nostro santo san Leonardo Murialdo, la cui immagine è collocata al fianco della santa famiglia rivolgendosi ai primi giuseppini parlava di “ben unita famiglia”. E l’invito di essere una ben unita famiglia è importante per noi oggi a tutti i livelli. Lo è in particolare per le famiglie cristiane che santificate dal sacramento del matrimonio vogliono essere in terra una realizzazione della santa famiglia di Gesù, Giuseppe e Maria e della famiglia trinitaria del Padre, Figlio e Spirito Santo.

San Leonardo Murialdo

Festeggiamo san Leonardo Murialdo, il santo al quale la nostra parrocchia è intitolata, domenica 22 maggio.

Eccoti il programma dettagliato:

Sabato 21 maggio 2016 ore 21.00: Preghiera in chiesa sul tema della misericordia
(vogliamo approfondire il tema dell’anno giubilare anche illuminati dalla figura del Murialdo)

Domenica 22 maggio 2016:San Leonardo Murialdo

Ore 11.00 santa Messa
(presieduta da don Giovanni Oberto, già nostro parroco)

Ore 12.30 pranzo nei locali della parrocchia

Ore 14.00 Expo Murialdo
(tutti i gruppi parrocchiali sono invitati a farsi conoscere meglio presentandosi attraverso uno stand)

Ore 15.00 Preghiera
(viene dato il mandato al gruppo di catechesi Betlemme)

Domenica 22 maggio ore 20.45: Recital: L’amore quello vero
(La pastorale giovanile diocesana porta nella nostra chiesa il recital già replicato in diverse occasioni sulla figura di san Francesco)

Scarica il volantino: festa del Murialdo

- indica la tua adesione per il pranzo (sia se partecipi al pranzo preparato e sia se partecipi al pranzo di condivisione) compilando il foglio che trovi in fondo alla chiesa, telefonando a don Franco (340-3861265) a Magda Castagno (339-8470215), dicendolo ai responsabili dei vari gruppi, compilando il form che trovi qui di seguito (indicando quanti adulti e quanti bambini siete e se scegliete la forma della condivisione oppure la forma del pranzo preparato)


sette − = 3

Clan PI2 … autolavaggio

Il clan del gruppo scout PI2 organiza per domenica 22 maggio l’autolavaggio nel cortile Autolavaggiodell’Engim – via Regis 34.

tariffe:

  • solo interni: 5 euro
  • solo esterno: 5 euro
  • interno + esterno: 8 euro

dalle ore 9.15 alle ore 18.00

Il ricavato serve per autofinanziare le attività del gruppo.

Un rifugiato a casa nostra: informativa

In questi mesi abbiamo lanciato l’iniziativa che abbiamo chiamato un rifugiato a casa nostra.casa_sulle_mani_0

L’idea è quella di accogliere alcuni (due o tre) rifugiati per un periodo di sei mesi in un alloggio affittato a nome della parrocchia e di aiutarli in un percorso di inserimento sociale e lavorativo.

Dopo un serie di incontri, di valutazioni economiche e di verifiche stiamo passando alla fase operativa e al momento il progetto sta prendendo una sua forma definita.

Nello specifico:

  • Si è sviluppata una collaborazione con la Caritas diocesana, con la Diaconia Valdese e con l’associazione “Un riparo per il fratello onlus”
  • Si è acquisita la volontà di aderire e collaborare al progetto (investendo risorse economiche e disponibilità di persone) da parte della comunità parrocchiale di San Lazzaro
  • L’adesione economica dei parrocchiani ha raggiunto una consistenza di circa 6.000 euro (1.000 € per sei mesi) secondo gli impegni sottoscritti pervenuti. Si sono predisposte apposite buste per i contributi già promessi e per poter raccogliere ulteriori disponibilità.
  • Si è individuato l’alloggio in via Fer 7 messoci a disposizione dall’associazione “Un riparo per il fratello onlus”. Stiamo definendo i dettagli contrattuali.
  • In collaborazione con la Diaconia Valdese si stanno definendo in numero di tre le persone da ospitare (utilizzando come criterio di scelta una già verificata volontà di inserimento sociale da parte dei beneficiari stessi).

Pertanto con il mese di giugno avrà inizio l’ospitalità delle persone e parallelamente si inizierà la raccolta delle quote. Contestualmente si avvierà la fase di accompagnamento da parte di tutti i parrocchiani disponibili.

Nella prima metà di giugno vogliamo ritrovarci con tutti parrocchiani interessati (estendendo anche l’invito ai parrocchiani di san Lazzaro) per informazioni, confronto e monitoraggio.

Pinerolo, 11 maggio 2016

Il gruppo operativo: Carlo Gonella, Laura Garigioli. Paola Pazè e don Franco Pairona

Preghiera sul tema della misericordia

In occasione della festa del Murialdo abbiamo programmato una preghiera sul tema della IlNomeDiDioEMisericordia-tmbmisericordia

sabato 21 maggio alle ore 21.00 in chiesa.

Avremo modo di approfondire un pochino il tema del giubileo lasciandoci aiutare anche da san Leonardo Murialdo che ha delle belle pagine sull’amore e sulla misericordia del Signore.

L’amore quello vero

La locandina dello spettacolo.

La locandina dello spettacolo.

In occasione della festa del Murialdo la pastorale giovanile diocesana presenta nella nostra chiesa lo spettacolo

L’AMORE QUELLO VERO

sulla figura di san Francesco d’Assisi

domenica 22 maggio ore 21.00

in chiesa parrocchiale (via De Bernard 40 – Pinerolo)

Ingresso libero.

Messe nelle case

“La mia casa sarà chiamata casa di preghiera”
(Mt 21,13)

Nei giovedì del mese di maggio abbiamo programmato le “messe nelle case”.casa
Ogni giovedì del mese ci ritroviamo alle ore 21.00 in una casa diversa per celebrare l’Eucarestia. E’ un bel modo per vivere il mese di maggio.

Ecco il programma dettagliato:
* giovedì 5 maggio 2016 ore 21.00 in via Tessore 2
* giovedì 12 maggio ore 21.00 in via De Bernard 3
* giovedì 19 maggio ore 21.00 in via Petrarca 7 (casa Dell’Erba)
* giovedì 26 maggio ore 21.00 in via Saluzzo 165 (casa Fenoglio (Bagnolin))

Concludiamo il mese di maggio con la santa messa alla cappella di via Saluzzo martedì 31 maggio alle ore 20.30

Scarica il volantino: Messe nelle case

Oratorio

In questi mesi venendo in parrocchia ed in particolare in oratorio abbiamo notato … i lavori in corso.

Ecco come si presenta l'ingresso in oratorio appena rinnovato.

Ecco come si presenta l’ingresso in oratorio appena rinnovato.

Infatti sono state eseguite delle importanti migliorie alla facciata laterale esterna della chiesa dalla quale si accede all’oratorio. In particolare:

  • è stato realizzato una zoccolatura alta circa 60 cm in pietra di luserna
  • è stata arricciata e colorata la fascia superiore che era ancora in situazione di cantiere
  • sono state verniciate le porte di ingresso e le finestre
  • rifatta l’illuminazione esterna
  • ecc.

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito per la buona realizzazione.